Krishna e Radha ballano, al centro, la danza rasa.
Krishna moltiplica se stesso per danzare con le pastorelle (gopi)

Autrice del dipinto Krishna Prya Dasi

 

60. O figlio di Kunti, gli impetuosi sensi trascinano la mente dell' aspirante accorto malgrado gli sforzi.
61. Avendoli però padroneggiati, deve solo occuparsi di Me, perchè quando i sensi sono dominati l' intelletto è disponibile.
62. Quando si porta l'attenzione agli oggetti dei sensi nasce un attaccamento. Dall' attaccamento emerge il desiderio e dal desiderio l' irascibilità.
63. Dall' irascibilità procede lo smarrimento, dallo smarrimento la perdita della memoria, dalla perdita della memoria l' indebolibento della ragione
e l'uomo privo di ragione corre verso la sua rovina (Bhagavad Gita - cap. II)

Torino Spiritualità - 2013

Per il 2017 si sta organizzando un appuntamento a Torino. Chi fosse interessato mi contatti.

 

Ritorna alla Home